News

Indietro

Farmaci, più tutele per acquisto in rete. Firmato accordo Aifa – Antitrust

Maggiori tutele per i pazienti che acquistano farmaci in rete, contrasto delle pratiche commerciali scorrette verso i consumatori, mantenimento di livelli adeguati di concorrenza nei mercati.
Sono alcuni dei punti previsti dall’accordo tra l’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) e il Garante per la concorrenza (Agcm) firmato la settimana scorsa dal direttore generale dell’Aifa Mario Melazzini e il presidente dell’Antitrust Giovanni Pitruzzella.
L’accordo prevede, altresì, la segnalazione reciproca di casi in cui, nell’ambito dei procedimenti di rispettiva competenza, emergano ipotesi di violazione di disposizioni previste per legge e che potranno riguardare l’attività di negoziazione dei prezzi di farmaci che l’Agenzia svolge in contraddittorio con le imprese farmaceutiche; casi di contraffazione o di vendita a distanza di prodotti farmaceutici che emergano nell’ambito delle attività di competenza dell’Autorità. 
Il patto prevede anche la collaborazione nell’elaborazione di segnalazioni al Parlamento o al Governo su materie di interesse comune.
Per Pitruzzella la collaborazione va nella direzione di “prevenire le criticità e rafforzare ulteriormente la cooperazione che già esiste tra Aifa e Antitrust affinché nel settore dei farmaci siano sempre tutelati i diritti dei consumatori. Significa per le imprese dare maggiore certezza, prevedibilità sulle regole perché si tratta di un settore per la salute dei cittadini e per l’economia del Paese”. Secondo Melazzini, l’accordo rappresenta per il cittadino “un messaggio importante perché andiamo a vigilare e intervenire tempestivamente su tutto ciò che riguarda le pratiche di vendita a distanza illegali e per quanto riguarda la contraffazione”.

 

Fonte: Quotidiano Sanità 

© 2017 LIFC Lega Italiana Fibrosi Cistica - ONLUS - Viale Regina Margherita, 306 00198 Roma | Codice Fiscale 80233410580.