Data evento: 2 dicembre 2018
Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro De Coubertin – Roma
a partire dalle ore 18:00

IL RESPIRO DELLA MUSICA

“Anch’io sono stato accarezzato da questo differente gioco genetico e con la mia storia e la mia musica vorrei, anche per un solo attimo, far salire sulla mongolfiera della serenità tutti i ragazzi e le famiglie che vivono ogni giorno il loro disagio.

Con la mia musica voglio regalare un po’ di sogni, perché della vita è importate l’intensità con cui la vivi. Parlo sempre del pianoforte e mai del mio violoncello, lui è così dentro me che a volte faccio fatica a vederlo. La mia musica nasce sui tasti bianchi e neri ma si colora poi con la voce della sua Anima.”

Con queste parole Piero Salvatori racconta la sua passione per la musica e presenta il concerto “Il respiro della Musica” (Piero Salvatori, JuniOrchestra e Il Coro delle Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia) , che si terrà il 2 dicembre 2018 alle ore 18.00 nella Sala Santa Cecilia presso l’Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro De Coubertin di Roma.

 

Programma di sala
JuniOrchestra e Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di santa Cecilia

Simone Genuini direttore

Piero Salvatori violoncello e pianoforte

Ciro Visco maestro del coro

con la partecipazione straordinaria di Max Giusti

musiche di Rossini, Brahms, Vivaldi, Bizet, Piovani, Zawinul e Salvatori

Il concerto è realizzato nell’ambito del progetto “MUSIC UP CLOSE NETWORK: connecting orchestral music to young audiences” con il sostegno di Creative Europe Programme of the European Union.

 

Per maggiori informazioni: Accademia Nazionale di Santa Cecilia/Il Respiro della Musica e Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio Onlus, sig. Fabio Pugliese  info@fibrosicisticalazio.it  tel. 06 45677165

Prevendita disponibile: TicketOne

 

 

Piero Salvatori

Nato a Roma nel 1969, artista ufficiale Yamaha, partecipa a numerosi concerti e incide dischi con Bollani, Marcotulli, Caine, Pieranunzi collaborando intensamente con il trombettista Paolo Fresu.

Nel 2013 scrive le musiche per l’assolo di Roberto Bolle nello spettacolo “Bolle and Friends”. Nel 2015 il progetto “Milano Solo” lo vede protagonista sul palco dell’Auditorium di Milano suonando il violoncello e il pianoforte con musiche da lui composte.

Ha collaborato a readings e performance teatrali con numerosi attori e personaggi tra i quali Arnoldo Foà, Ugo Pagliai, Don Gallo, Michele Serra.

Agli esordi della sua carriera ha svolto una intensa attività concertistica con diverse orchestre italiane come primo violoncello, vincendo numerosi premi e riconoscimenti. Dal 1996 ha preso parte a molte trasmissioni televisive Rai e Mediaset collaborando nelle produzioni, nelle registrazioni e nelle tournée di numerosi artisti tra cui Renato Zero, Lucio Dalla, Riccardo Cocciante, Adriano Celentano e Claudio Baglioni. Dal 2000 al 2007 ha suonato stabilmente come solista con Gino Paoli e Ornella Vanoni con la quale collabora attualmente.

Del 2016 il suo nuovo CD “Flyaway” per Sony Music.

 

JuniOrchestra

La “JuniOrchestra” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Praemium Imperiale 2013 e Premio Guido d’Arezzo 2017, è la prima orchestra di bambini e ragazzi creata nell’ambito delle fondazioni lirico-sinfoniche italiane. Nata nel 2006, è attualmente composta da circa 400 strumentisti, suddivisi in cinque gruppi a seconda della fascia d’età.

I ragazzi vengono avvicinati al più grande repertorio sinfonico ed eseguono musiche che spaziano da Rossini, a Mozart, Vivaldi, Cajkovski, Bartók, Puccini, Beethoven e molti altri, nella loro versione originale. Oltre a ciò i giovani musicisti si cimentano nel repertorio cameristico, seguiti da insegnanti di grande esperienza fra cui spiccano i professori dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. L’esperienza d’orchestra rappresenta una grande occasione per imparare a suonare con gli altri, ad ascoltare e ad ascoltarsi, condividendo il meraviglioso mondo della Musica.

Coro Voci Bianche

Da sempre sensibile alla formazione musicale dei più giovani, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha istituito un percorso didattico che permette ai ragazzi di apprendere l’arte del cantare insieme. Superando alcune prove attitudinali, è possibile accedere a uno dei quattro cori di Voci Bianche, a seconda dell’età e del livello artistico. L’attività di questi Cori è molto variegata e stimolante. I ragazzi partecipano a numerosissime esibizioni, alcune delle quali legate alla programmazione sinfonica dell’Accademia e vengono istruiti su un vasto repertorio, che va dalla tradizione colta a quella popolare, dall’opera al musical. Le audizioni si svolgono di norma nel mese di giugno.