News

Indietro

CARENZA CREON, AIFA ASSICURA LA CONTINUITA’ TERAPEUTICA PER TUTTI I PAZIENTI

Roma, 22 settembre 2017. “Saranno adottati tutti gli strumenti necessari a garantire ai pazienti affetti da fibrosi cistica la necessaria continuità terapeutica e, al contempo, la giusta serenità psicologica per affrontare la patologia”. Così il Direttore Generale AIFA, Prof. Mario Melazzini, ha risposto alle preoccupazioni della Lega Italiana Fibrosi Cistica onlus, durante l’incontro odierno.

L’Associazione dei pazienti ha infatti ricordato che le prime sollecitazioni risalgono a novembre 2016, segnalazioni documentate, una ad una, con numero di persone e numero di dosi necessarie. “Sarebbe inaccettabile per i pazienti – sottolinea Gianna Puppo Fornaro, Presidente LIFC- sentirsi ripetere che si registrano ancora problemi nella distribuzione di un farmaco che non ha equivalenti ed è indispensabile per la loro vita”.

Confermando quindi quanto già risposto dal Sottosegretario di Stato per la salute, Davide Faraone, all’interpellanza parlamentare degli On.li Binetti e Pisicchio, il Direttore Generale  AIFA assicura che i pazienti non saranno penalizzati dai disagi della Mylan, Società titolare di autorizzazione di immissione in commercio del farmaco in questione.

LIFC continuerà a seguire con particolare attenzione l’evolversi della vicenda, in attesa di ricevere un aggiornamento a seguito dell’incontro tra AIFA e la casa farmaceutica Mylan, in programma per il prossimo 27 settembre e ricorda a tutti i pazienti, famiglie e strutture sanitarie di inviare eventuali ulteriori segnalazioni di carenza del farmaco.

 

© 2017 LIFC Lega Italiana Fibrosi Cistica - ONLUS - Viale Regina Margherita, 306 00198 Roma | Codice Fiscale 80233410580.