L’impegno di LIFC e la tenacia di Alessandro per la nuova sfida di 125 Miglia per un Respiro

 

 

La linea dell’orizzonte che separa il cielo dal mare continua a chiamarmi.
Rispondo nuovamente presente.

Abbiamo ancora negli occhi l’impresa realizzata da un giovane atleta di Civitanova Marche a bordo del suo kayak alla fine della scorsa estate, il suo sorriso mentre pagaiava per raggiungere la costa croata proprio di fronte alle spiagge di casa sua, quelle 125 miglia che hanno poi dato il nome a questa avventura incredibile.

Lui si chiama Alessandro Gattafoni ed è un ragazzo fuori dal comune, perché fuori dal comune sono la sua voglia e il suo impegno per raggiungere gli obiettivi che si pone; perché fuori dal comune è la forza che lo spinge ad affrontare le sue sfide nonostante tutta la sua vita sia stata condizionata da una mutazione genetica che lo costringe a convivere con la fibrosi cistica. Ecco perché le sue 125 miglia sono dedicate a ogni respiro, suo come degli altri pazienti FC in Italia. E Lega Italiana Fibrosi Cistica non può che essere, come sempre, al loro fianco.

Si parte… meglio si riparte. Nuova meta, nuova iniziativa. Stesso obiettivo!

Proprio all’inizio della prossima estate, “125 Miglia per un respiro” sarà pronta per una nuova edizione e una nuova meta – quest’anno l’arrivo è fissato a Bibione – ma non è del tutto vero che l’obiettivo è sempre lo stesso. Anche quello, come il porto di arrivo, si è spostato un po’ oltre. Durante la prima edizione, seguendo il viaggio di Alessandro, LIFC ha voluto sensibilizzare il pubblico rispetto alla fibrosi cistica. Ora si riparte e il messaggio vuole essere sempre più forte: la fibrosi cistica è la malattia genetica più diffusa, ma i progressi terapeutici e l’attività fisica possono rappresentare oggi più di una semplice speranza; possono permettere a tanti pazienti e loro familiari di guardare davvero oltre e di realizzare il sogno di una vita normale.

Il nuovo viaggio di Alessandro Gattafoni e LIFC partirà da Civitanova Marche il 23 giugno, condizioni meteo permettendo, e si svilupperà risalendo lungo la costa adriatica per arrivare a Bibione e facendo tappa ad Ancona, Pesaro, Cesenatico, Chioggia, Cavallino e Venezia

Un’impresa che, rispetto allo scorso anno, sarà molto più impegnativa – la distanza da coprire in totale è più che raddoppiata – ma Alessandro è un atleta che non si tira indietro davanti alle sfide, soprattutto quando riguardano temi importanti come quelli legati alla fibrosi cistica.

Non vediamo l’ora di vivere con lui giornate di sport, di sole, di mare e, perché no, di festa, ma la cosa più importante resterà il messaggio di speranza e solidarietà che Alessandro porterà a bordo con sé sul kayak e che darà vita ad una serie di eventi a terra nelle località delle tappe: insieme per dare coraggio agli oltre 6.000 pazienti con fibrosi cistica e a chi vive la disabilità come risorsa per non smettere mai di guardare oltre.

Pronti ad accettare la sfida!

 

In occasione delle tappe di Alessandro, le Associazioni Regionali LIFC organizzeranno degli eventi di sensibilizzazione:

  • 23 giugno evento LIFC Marche – Ancona
  • 24 giugno evento LIFC Romagna – Cesenatico
  • 26 giungo evento LIFC Veneto – Venezia
  • 27 giungo evento LIFC Friuli Venezia Giulia – Bibione

 

 

Vuoi seguire giorno dopo giorno l’impresa di Alessandro Gattafoni e LIFC? Seguici sulla pagina Facebook di 125 Miglia per un Respiro

Sostieni anche tu l’impegno di Alessandro e LIFC e aiutaci a vincere la sfida. DONA ORA